By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

La strada dell´antiracket appare tutta in salita - dice Daniele Marannano di addio pizzo - una consistente fetta degli operatori economici di Palermo continua a pagare il pizzo e dunque a finanziare l´attività di Cosa nostra. E le denunce si sono fermate». Sono 419 i commercianti e gli imprenditori palermitani che hanno aderito alla campagna di Addiopizzo. Negli ultimi sei mesi sono arrivate solo quaranta adesioni .Secondo il movimento che lotta contro le estorsioni, nella lista per il consumo critico di Palermo, mancano le boutique di prestigio e le attività commerciali di via Libertà e di via Ruggero Settimo. Secondo Marannano queste sono assenze pesanti, perché finiscono col sovraesporre gravemente chi invece ha scelto una posizione chiara contro il racket.. Addiopizzo denuncia anche il boicottaggio delle associazioni di categoria. Confesercenti, Confcommercio e Cna, dice Marannano, non hanno portato uno solo dei loro iscritti ad aderire al nostro circuito. Noi non rivendichiamo alcuna esclusiva sul fronte della lotta al racket, ma vorremmo che ciascuno si assumesse le proprie responsabilità. A Marannano Risponde il presidente di Confcommercio, Roberto Helg: Non è nel nostro stile il boicottaggio e neppure la contrapposizione. Ho sempre riconosciuto, sin dall´inizio, l´importanza del lavoro di Addiopizzo. Ci sta bene chi lavora sul palcoscenico, ma noi preferiamo lavorare in silenzio, e il nostro metodo ha il riconoscimento della magistratura e di tutte le autorità che si occupano di questi temi.