By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

La Fortitudo Agrigento riparte dal nuovo palazzetto dello sport. Una struttura, completamente nuova che verrà completata fra tre mesi. L'impianto costruito secondo le più moderne tecnologie potrà contenere fino a 2500 persone. Il Palamoncada che ha sede nell'area ex Montedison di Porto Empedocle che l'imprenditore Salvatore Moncada ha completamente recuperato e bonificato, permetterà alla squadra agrigentina di allenarsi e giocare in una struttura da serie A.Si cambia pagina quindi, la squadra lascia il PalaNicosia di Agrigento, sede degli allenamenti ed il PalaGiglia di Favara, dove ha disputato gli incontri casalinghi e ottenuto una sofferta salvezza in A dilettanti. Il rilancio dell'attività sportiva della squadra agrigentina riparte dunque proprio dal suo nuovo palazzetto che per primi abbiamo avuto l'onore di visitare. Nonostante non si conosca lesatto importo dellinvestimento, interamente progettata e realizzata dal personale della Moncada Energy Group, grazie alla politica di internalizzazione attuata dal gruppo agrigentino, i costi per la costruzione della nuova struttura saranno i più bassi rispetto ad altre strutture simili. Al momento sono già pronti gli spogliatoi e le tribune, manca solo la copertura e presto si procederà con linserimento del parquet da gioco. Oltre al Palasport sarà allestita una foresterìa che ospiterà i giocatori e i ragazzi del settore giovanile. Questo è di fatto un altro settore su cui il re delleolico vuole puntare per rilanciare anche le squadre giovanili, che molte soddisfazioni ci hanno già regalato negli anni passati con varie fasi interzonali. Senza andare troppo lontano basti pensare alla collaborazione con i cugini dellEmpedocle in cui si è vinto lo scudetto Under 21. Nella nuova struttura verrà realizzata anche una palestra che servirà ad accompagnare gli allenamenti tecnici per una preparazione fisica completa dei giocatori e dei giovani. La consegna dellintero edificio è prevista per la fine di Giugno. Piccoli ma...