By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

L'operazione svolta dal Nucleo Operativo Speciale dei Vigili Urbani di Agrigento volta alla tutela dell'Ambiente nell'ambito del territorio Comunale ha consentito di portare alla luce oltre 100 mila metri quadri di terreni adibiti a discariche abusive contenenti materiali altamente tossici. Alla conferenza di presentazione dell'operazione denominata Scempio, erano presenti tra gli altri il Comandante dei Vigili Urbani Cosimo Antonica, Il Sindaco di Agrigento Marco Zambuto e l'Assessore alla Polizia Municipale Franco Iacono. Il Comandante Cosimo Antonica ha definito l'operazione con il termine "Il Ciclo del Cemento", in quanto la maggior parte dei materiali presenti provengono da scarti dell'edilizia compreso il tanto temuto amianto. 4 sono state le contrade controllate dai Nos, Torcicuda, Maddalusa, Forgia e Mosè tutte ricadenti in piena zona A e due addirittura comprese nell'area tutelata dall'UNESCO. A Villaggio Mosè in un posto non precisato, in seguito anche ad un'interrogazione presentata dal Consigliere Comunale di Agrigento Giuseppe Arnone e subito verificata dagli agenti di Antonica, è stato rilevato un gravissimo illecito ambientale, che potrebbe portare anche dei problemi alla salute pubblica. Infatti è stato scoperto un laghetto artificiale a cui era allacciata una condotta idrica, abilmente mimetizzata, da cui grazie all'ausilio di una elettropompa, veniva presa dell'acqua per irrigare le serre che sussistono nella zona ed i quali prodotti finiscono giornalmente chissà su quante tavole italiane e non solo. Da successive analisi effettuate il liquido presente nel laghetto è risultato essere di tipo cloacale, cioè fogna. Per questo motivo i Vigili sono riusciti ad individuare e denunciare il presunto responsabile dell'illecito, che talaltro sembra essere un soggetto non nuovo a questo tipo di attività. Tutte le aree controllate sono state preventivamente sequestrate anche per impedire l'inalazione delle polveri tossiche da parte di quanti giornalmente...