By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Verrà presentato dopodomani sabato alle ore 17.00, al Castello chiaramonte di Favara l'ultimo lavoro dello scrittore favarese Dott. Antonio Patti, "Povero pero, quasi un apologo" edizione Medinova. Il libro, dice lo scrittore, prende l'abbrivio da "Conosco il pero" (canusciu u piru), che, a sua volta rimanda a un noto apologo, che i nostri genitori ci raccontavano sotto forma di una filastrocca, che presenta numerose varianti in tutta l'Isola. Un contadino, orgoglioso del proprio pero che cresce maestoso nel proprio orto, che, nonostante le amorevoli cure, non produce frutti, ma soltanto foglie e ombra inutile. Più spinto dal dispetto che dalla necessità lo butta giù a colpi di scure. Dal suo tronco uno scultore ricava un Cristo, che ben presto diventa oggetto di culto, tranne che per il contadino, che rivede in quella statua il suo inutile pero.