By URL
By Username
By MRSS
Enter a URL of an MRSS feed
 
or

Imponente operazione degli agenti della Questura di Agrigento che hanno sgominato una organizzazione criminale che, da più di una anno, terrorizzava Canicattì e la provincia di Caltanissetta. Gli affari della cosca si fondavano su Furti, spaccio di Droga e aggressioni volte a intimidire chi, sfortunatamente, finiva nel mirino dei criminali. I poliziotti del Commissariato di Canicattì e gli agenti della Squadra mobile di Agrigento hanno eseguito nella notte 27 provvedimenti -- 16 di custodia in carcere e 11 obblighi di dimora emesse dal Tribunale di Agrigento Gip Luca D'Addario, coadiuvato dal Procuratore Aggiunto Ignazio Fonzo e dal Sostituto Andrea Bianchi, -- nei confronti di altrettante persone accusate di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e rapina. L'operazione è stata denominata "Strike.Il coraggio di coloro che hanno denunciato alle autorità le vessazioni subite, hanno indirizzato gli agenti verso alcuni pregiudicati portandoli a scoprire particolari nuovi su precedenti atti criminali, come quello avvenuto tempo addietro anche nei locali di una scuola, il "Luigi Pirandello", dov'erano stati trafugati materiale didattico ad uso degli studenti. Oltre ai furti l'Organizzazione era entrata nel business dello spaccio di stupefacenti ed uno degli indagati, sembra, avrebbe preteso rapporti sessuali da una cliente in cambio di alcune dosi.